DJI Inspire 3: a chi è destinato questo drone 8K?

Abbiamo aspettato 7 anni per questo. Dal 2016 e dal rilascio del DJI Inspire 2, l’azienda cinese non ha più offerto una nuova versione del suo drone top di gamma. Ora lo ha fatto con il nuovo DJI Inspire 3 e la sua nuova camera pod, che offre una risoluzione video 8K. Quindi quanto vale? Come è migliorato rispetto al suo predecessore? A chi si rivolge? Tutte le risposte!

DJI Inspire 3: design e telecomando

Un nuovo design

design dji inspire 3
Dimensioni (altezza x lunghezza x larghezza)709,8 x 176 x 500,5 mm (in modalità di trasporto)
Pesocirca 3995 g
(con telecamera, due batterie, obiettivo, PROSSD ed eliche)

Il DJI Inspire 3 è un drone professionale, e come tale è notevolmente più grande e pesante dei droni consumer, anche di quelli più ingombranti come il DJI Mavic 3. Le sue dimensioni sono 500,5 mm di lunghezza, 709,8 mm di larghezza e 176 mm di altezza, e queste sono le misure in modalità di viaggio, cioè una volta che è stato automaticamente appiattito per essere riposto nella custodia in dotazione (ci torneremo più avanti). Pertanto, in volo è ancora più grande.

Lo stesso vale per la bilancia: l’Inspire 3 pesa quasi 4 chili (3995 grammi per la precisione), compresi il pod della fotocamera, le due batterie, il disco rigido PROSSD e le eliche. Anche in questo caso, è pesante rispetto ai droni consumer, ma niente di eccezionale per un drone professionale di questa qualità. Si noti che, con un peso simile, rientra in una categoria di regolamentazione più severa che richiederà una distanza ancora maggiore dalle persone e dalle abitazioni.

Le caratteristiche del progetto includono un carrello di atterraggio che si alza e si abbassa automaticamente al decollo e all’atterraggio euna telecamera FPV. (oltre alla telecamera principale) con un sensore di visione notturna da 1/1,8 pollici e un obiettivo ultragrandangolare da 161 gradi, progettato per dare al pilota un maggiore controllo quando la telecamera principale è utilizzata da un cameraman che si occupa dell’inquadratura tramite un secondo telecomando.

Infine, come abbiamo accennato qualche paragrafo prima, il DJI Inspire 3 viene fornito con una custodia progettata per semplificare il trasporto. È dotato di una maniglia estensibile, due maniglie laterali e quattro ruote girevoli a 360 gradi. Può contenere il drone, una telecamera X9-8K Air, due telecomandi RC Plus, quattro obiettivi, dodici batterie, due concentratori di carica, tre set di eliche e altri accessori minori.

Il radiocomando

dji inspire 3 dji rc plus
TelecomandoDJI RC Plus
ApplicazioneDJI Pilot 2
Uscita videoHDMI
AlimentazioneBatterie integrate o esterne
AutonomiaBatterie integrate: 3h30
Batterie integrate + batteria esterna: 6 ore

Come avrete capito, il DJI Inspire 3 può essere controllato tramite due telecomandi: uno per il pilota, che guiderà il drone utilizzando l’obiettivo FPV, e l’altro per il cameraman, che effettuerà le riprese utilizzando la fotocamera principale. Naturalmente, il drone può essere controllato anche dal solo pilota, che utilizzerà la telecamera principale.

Il telecomando fornito con l’Inspire 3 è il top di gamma dell’azienda: il DJI RC Plus. Dall’aspetto e dalla qualità costruttiva altamente professionali, è dotato di uno schermo touchscreen da 7 pollici ultra-luminoso (1200 nit) e di una serie di tasti distribuiti su tutta la superficie.

Il DJI RC Plus è dotato di una serie di pulsanti dedicati per l’accesso diretto alla gondola e alle impostazioni della fotocamera, ad esempio, che possono essere personalizzati per soddisfare le esigenze di ciascun utente. Il telecomando è inoltre dotato di un’interfaccia grafica di qualità cinematografica alimentata dall’applicazione DJI Pilot 2 integrata.

Sebbene questo controller sia più pesante e ingombrante dei tradizionali controller radio del produttore, è comunque comodo da usare. E DJI ha pensato a tutto: è dotato di una cinghia a imbracatura attraverso la quale è possibile far passare le braccia per un migliore sostegno e di un supporto per la vita, una struttura metallica che si appoggia all’addome per un maggiore comfort durante l’uso prolungato.

Le batterie integrate possono fornire circa 3,5 ore di autonomia e, cosa importante, possono essere sostituite a caldo. È anche possibile utilizzare una batteria esterna più grande, che aumenterà l’autonomia totale a quasi 6 ore.

Scopri i nostri accessori per
DJI RC Plus

VISITA

DJI Inspire 3: in volo

Prestazioni di volo

Velocità orizzontale massima94 km/h
Velocità massima di salita8 m/s
Velocità massima di discesaVerticale: 8 m/s
Inclinazione: 10°m/s
Resistenza massima al ventoDecollo/atterraggio: 12 m/s
In volo: 14 m/s

Il DJI Inspire 3 può raggiungere una velocità orizzontale massima di 94 km/h e può resistere a venti fino a 14 m/s, ossia circa 50 km/h. Nonostante le grandi dimensioni e il peso elevato rispetto ai droni consumer, è estremamente agile e maneggevole, in grado di effettuare sia curve veloci e fluide che salite e discese ripide.

È facile e intuitivo da pilotare, i suoi comandi sono incredibilmente precisi e con le sue funzioni di volo avanzate e il sistema di rilevamento degli ostacoli, che descriveremo più avanti, si ottiene un drone in grado di volare in ambienti complessi come i set cinematografici.

Caratteristiche

Se avete familiarità con i droni DJI, dimenticate le famose modalità QuickShots, MasterShots e Panorama presenti sui DJI Mini e Mavic: nessuna modalità di volo automatizzata per le riprese con l’Inspire 3, che è sicuramente destinato all’uso professionale.

Ma l’Inspire 3 ha più di un asso nella manica per quanto riguarda il volo autonomo e la localizzazione dei soggetti: Waypoint Pro consente di pianificare con precisione le rotte del drone e di programmare completamente la capsula della fotocamera, che può ovviamente essere controllata anche manualmente.

Waypoint Pro offre le seguenti modalità:

  • Ripeti percorsi: questa modalità consente di definire diversi parametri come l’altitudine, la velocità, l’angolo del gimbal e le impostazioni della telecamera, e di ripetere la stessa missione a piacimento. In questo modo è possibile effettuare riprese uniche e impegnative, ma anche volare in momenti diversi nello stesso luogo per realizzare lunghi timelapse, ad esempio dal giorno alla notte o da una stagione all’altra.
  • 3D Travelling: questa modalità può simulare una gru, una telecamera a cavo o un dolly, a seconda dei requisiti della ripresa.
  • Spotlight Pro: questa funzione utilizza algoritmi di apprendimento automatico per supportare il riconoscimento e il blocco automatico di soggetti come persone o veicoli, che la fotocamera manterrà automaticamente al centro dell’inquadratura.

La funzione Spotlight Pro comprende due modalità:

  • Modalità Tracking: il soggetto viene bloccato mentre il drone e la telecamera puntano nella stessa direzione, consentendo al regista di effettuare movimenti circolari senza doversi preoccupare dell’inquadratura.
  • Modalità libera: il soggetto è bloccato dalla sola telecamera e il drone può essere controllato liberamente tramite la telecamera FPV per eseguire traiettorie libere intorno al soggetto.

Infine, il DJI Inspire 3 è in grado di effettuare voli estremamente precisi. Giudicate voi stessi: mentre gli UAV consumer del produttore utilizzano il sistema di navigazione satellitare GNSS per posizionarsi entro un metro, l’Inspire 3 incorpora la tecnologia RTK per posizionarsi entro un centimetro. Per attivare questa funzione è sufficiente collegarsi a una rete RTK. Nelle aree prive di copertura, tuttavia, è necessario installare una stazione mobile D-RTK 2 (venduta separatamente) o affidarsi al sistema di posizionamento tradizionale.

Scopri i nostri accessori per
DJI Inspire 3

VISITA

Sécurité

Il DJI Inspire 3 è dotato del sistema di rilevamento degli ostacoli omnidirezionale più avanzato di DJI. Nove sensori consentono di rilevare gli ostacoli in tutte le direzioni e ciascuno dei quattro bracci incorpora una telecamera fisheye per evitare qualsiasi ostacolo alla cellula quando il carrello di atterraggio è sollevato e per rilevare gli ostacoli orizzontali quando è abbassato.

Ma il sistema è anche completamente personalizzabile. Per esempio

  • attivare o disattivare in modo indipendente i sensori di ostacoli orizzontali, verso l’alto e verso il basso.
  • predefinisce manualmente un raggio d’azione per la segnalazione degli ostacoli
  • disattivare l’evitamento attivo: in questo caso, è ancora possibile visualizzare in tempo reale la distanza da un ostacolo sullo schermo di navigazione e/o ricevere un avviso acustico quando un ostacolo si trova a una determinata distanza.

Come abbiamo visto in precedenza, l’Inspire 3 è dotato di una telecamera FPV per la visione notturna. Questo sensore da 1/1,8 pollici, con un campo visivo ultra ampio di 161°, ha un’impressionante capacità di rilevamento della luce, che consente ai piloti di osservare l’ambiente circostante in modo chiaro e nitido e di garantire una maggiore sicurezza in volo, anche di notte.

Infine, il DJI Inspire 3 è dotato di un’antenna in ceramica sovrapposta alla parte anteriore e posteriore del drone per fornire una protezione efficace contro le interferenze magnetiche.

Trasmissione

Sistema di trasmissione videoO3 Pro
Qualità dell’anteprima dal vivoTelecamera FPV: fino a 1080p/60 fps
Pod telecamera: fino a 1080p/60 fps e 4K/30 fps
Velocità massima di trasmissione dal vivo50 Mb/s
Latenza minima90 ms
Distanza massima di trasmissione (telecamera FPV)Modalità di controllo singola :
15 km (FCC) / 8 km (CE/SRRC/MIC)

Doppia modalità di controllo :
12 km (FCC) / 6,4 km (CE/SRRC/MIC)
Distanza massima di trasmissione (telecamera)Modalità di controllo singola :
1080p/60 fps: 13 km (FCC) / 7 km (CE/SRRC/MIC)
4K/30 fps: 5 km (FCC) / 3 km (CE/SRRC/MIC)

Doppia modalità di controllo :
1080p/60 fps: 11,2 km (FCC) / 5,6 km (CE/SRRC/MIC)
4K/30 fps: 4 km (FCC) / 2,4 km (CE/SRRC/MIC)

Mentre gli ultimi droni consumer di DJI incorporano il sistema di trasmissione 03+, l’Inspire 3 è dotato del sistema più potente creato dall’azienda: 03 Pro.

Per la telecamera FPV, lo 03 Pro offre una distanza massima di trasmissione di 8 km (CE) in modalità di controllo a radiofrequenza singola e di 6,4 km (CE) con due radiocomandi.

Per la telecamera principale sono disponibili due qualità di trasmissione :

  • in 1080p a 60 fps: in questo caso, la distanza massima di trasmissione sarà di 7 km (CE) con controllo singolo e di 5,6 km con controllo doppio.
  • in 4K a 30 fps (per la prima volta!): qui la distanza massima di trasmissione sarà di 3 km (CE) in controllo singolo e di 2,4 km in controllo doppio.

In tutti i casi, O3 Pro offre una latenza di trasmissione bassissima, pari a soli 90 ms.

Autonomia

TamburiBatteria intelligente agli ioni di litio TB51
Capacità4280 mAh
Tempo massimo di hoveringCirca 25 minuti
Tempo di volo massimoCirca 28 minuti (carrello d’atterraggio abbassato) Circa 26 minuti (carrello d’atterraggio alzato)

Il DJI Inspire 3 è dotato di unsistema a doppia batteria in grado di garantire un tempo di volo massimo di 28 minuti quando il carrello di atterraggio è abbassato.

Vale anche la pena di notare che non è necessario spegnere il drone per cambiare la batteria: le batterie sono sostituibili a caldo, quindi i registi non devono perdere minuti preziosi durante le riprese.

La stazione di ricarica fornita con il drone può ospitare fino a otto batterie alla volta e può caricare due batterie al 90% della capacità in soli 35 minuti e otto batterie al 100% della capacità in soli 160 minuti in modalità veloce.

DJI Inspire 3: fotocamera e qualità dell’immagine

dji inspire 3 Zenmuse X9 8K
Piattaforma della telecameraZenmuse X9-8K Air
SensoreCMOS a pieno formato da 35 mm
Risoluzione massima delle foto44,7 MP
Risoluzione video massima8K / 75 fps (formato ProRes Raw)
8K / 25 fps (formato CinemaDNG)
Formato fotoJPG
DNG
Formato videoMOV
CinemaDNG
Obiettivi sostenutiObiettivo DL 18 mm f/2,8 ASPH
Obiettivo DL 24 mm f/2,8 LS ASPH
Obiettivo DL 35 mm f/2,8 LS ASPH
Obiettivo DL 50 mm f/2,8 LS ASPH

Il DJI Inspire 3 è dotato di una nuovissima camera pod: la Zenmuse X9-8K Air.

Sensore full-frameLa fotocamera offre fino a 14 stop di gamma dinamica per foto e video, acquisisce foto in formato raw e JPG fino a 44,7 MP e registra video full-frame o Super 35 con risoluzione fino a 8K a 75 fotogrammi al secondo in formato ProRes Raw o con risoluzione 8K fino a 25 fotogrammi al secondo in formato CinemaDNG.

Se volete più opzioni di frame rate e più belle riprese al rallentatore, avete la possibilità di scattare in 4K, nel qual caso potete montare fino a 120 fotogrammi in tutti i formati tranne CinemaDNG, che è leggermente inferiore, con un massimo di 100 fotogrammi al secondo.

La navicella può ospitare uno dei 4 obiettivi DJI DL (venduti separatamente), a seconda delle esigenze: 18 mm, 24 mm, 35 mm e 50 mm, tutti con una lunghezza focale di f/2,8. Questa gamma di obiettivi offre una versatilità senza pari per i video professionali.

Di conseguenza, non troverete i profili colore standard che si trovano sui droni consumer di DJI: tutti i video sono acquisiti in uno dei formati raw disponibili con profili colore piatti, e dovranno quindi essere elaborati e calibrati in post-produzione. I formati ProRes 422HQ e H.264 sono disponibili in modo nativo ed è possibile ottenere i codec video ProRes Raw e CinemaDNG acquistando la licenza Inspire 3 Raw.

Allora, qual è la qualità? Il livello di qualità e controllo delle immagini è pari a quello di una fotocamera mirrorless full-frame. Non troverete le funzioni automatizzate di una fotocamera dedicata, ovviamente, l’approccio sarà più manuale, ma i risultati sono mozzafiato: si ottengono sequenze ad altissima risoluzione di incredibile chiarezza e un livello di dettaglio difficile da eguagliare.

💾 E lo stoccaggio?
Il DJI Inspire 3 è dotato di un disco rigido PROSSD rimovibile da 1 TB. Offre velocità di scrittura fino a 1100MBps e velocità di lettura fino a 900MBps. I filmati acquisiti possono essere visualizzati direttamente su un computer tramite il cavo USB-C a USB-C in dotazione.

DJI Inspire 3: prezzo

dji ispira 3 premi

Il DJI Inspire 3 è disponibile sul sito DJI al prezzo di 14999 euro. Non è economico 😅, ma l’Inspire 3 è chiaramente un drone fatto per i professionisti, non per il grande pubblico. Non ci sono pacchetti Fly More come nei droni consumer del produttore; qui troverete solo un pacchetto standard.

Questo include i seguenti elementi:

  • Drone DJI Inspire 3
  • Telecomando DJI RC Plus
  • una camera pod Zenmuse X9-8K
  • 6 batterie intelligenti TB51
  • una stazione di ricarica della batteria
  • un disco rigido PROSSD da 1 TB
  • 3 coppie di eliche
  • Una cinghia + imbracatura per il telecomando
  • Una valigia su ruote
  • Un alloggiamento per la culla
  • Una scatola per uno scopo
  • + vari cavi dati

Il costo totale può essere ulteriormente aumentato con l’aggiunta di alcuni accessori venduti separatamente. L’obiettivo DJI DL 18 mm, ad esempio, viene venduto da solo a 1.349 euro. La licenza RAW è disponibile a 999 euro.

Scopri i nostri accessori per
DJI Inspire 3

VISITA

Conclusione DJI Inspire 3: per chi?

Il DJI Inspire 3 è chiaramente il nuovo drone top di gamma di DJI. Atteso da tempo dai registi, mantiene tutte le sue promesse, offrendo una libertà creativa senza precedenti per massimizzare ogni ripresa. Con una serie di miglioramenti rispetto all’Inspire 2, stabilisce un nuovo standard per la produzione cinematografica e televisiva di alto livello.

Per chi è stato progettato il DJI Inspire 3?

Come si può vedere, il DJI Inspire 3 non è certo un drone per principianti. Un drone professionale così grande e pesante non è adatto al grande pubblico e il suo prezzo non rientra chiaramente nel budget dell’utente medio. Quindi, a meno che non siate piloti professionisti di droni con esigenze specifiche (e anche in questo caso, sarà troppo potente per alcuni professionisti), probabilmente non è il drone che fa per voi.

In effetti, è difficile confrontarlo con i suoi predecessori, il DJI Inspire 1 e l’Inspire 2. Questi ultimi sono stati considerati droni consumer di alta gamma, L’Inspire 3 si rivolge agli utenti più avanzati Si tratta di registi o operatori di droni professionisti che lavorano nel settore cinematografico e televisivo, oppure di persone che hanno bisogno di precisione in un particolare ambiente professionale, come i piloti di droni che lavorano nelle ispezioni e nei rilievi.

Quali sono le alternative?

Il DJI Inspire 3 offre certamente le funzioni più avanzate e la migliore qualità d’immagine, ma è comunque possibile godere di eccellenti prestazioni in volo e di una qualità d’immagine professionale con un modello molto più piccolo, leggero e pratico.

A questo proposito, il DJI Mavic 3 è un’opzione eccellente: il suo prezzo è molto più accessibile e la sua fotocamera offre risultati sublimi. La sua ultima versione, il Mavic 3 Pro, offre addirittura tre obiettivi con tre diverse lunghezze focali, per offrire ai creatori di contenuti una versatilità ancora maggiore.

➡️ Scoprite il nostro test completo del DJI Mavic 3 Pro

Questo elemento è stato inserito in Blog. Aggiungilo ai segnalibri.