Insta360 X4, test completo: la potenza a 360° dell’8K

Dopo il successo della X3, lanciata nel settembre 2022, Insta360 torna con un nuovo modello: la Insta360 X4, che vanta una risoluzione 8K mozzafiato. Cos’altro c’è di nuovo? Quanto vale? È il nuovo punto di riferimento per le telecamere a 360°? E soprattutto, dovresti comprarlo? Scopri tutto quello che c’è da sapere nel nostro test completo!

Insta360 X4: recensione express (per chi ha fretta)

Peso203 g
Schermo tattile2,5 pollici
Autonomia135 minuti
Impermeabilizzazione 10 metri
Sensori1/2 pollice
Risoluzione video360°: 8K fino a 30 fps / 5,7K fino a 60 fps / 4K fino a 100 fps
Obiettivo singolo: fino a 4K a 60 fps

Per coloro che non hanno il tempo (o il coraggio 😁 ) di leggere l’intero articolo, ecco cosa devi ricordare:

La Insta360 X4 ha un aspetto molto simile al suo predecessore, la X3. Tuttavia, è leggermente più grande e più pesante, grazie allo schermo e alla batteria più grandi.

Tra le novità e i miglioramenti più importanti ci sono:

  • Risoluzione 8K fino a 30 fps, che migliora anche la frequenza delle altre risoluzioni.
  • Il 67% in più di durata della batteria, per un utilizzo fino a 135 minuti.
  • Una funzione di controllo gestuale che consente di attivare la videocamera da remoto.

Insta360 X4: design

insta360 x4 test design
Dimensioni (L x H x L)46 x 123,6 x 37,6 mm
Peso203 g
Schermo tattile2,5 pollici
ImmagazzinamentoScheda Micro SD fino a 1 TB
Temperatura di esercizioDa -20°C a 40°C
Impermeabilizzazione 10 metri

La prima impressione è che la Insta360 X4 sembri una X3 più grande. Sebbene la larghezza sia identica a quella del suo predecessore, è in realtà più lungo e più spesso, oltre che più pesante di 23 g, per un totale di 203 g sulla bilancia. Tuttavia, siamo ancora lontani dalle dimensioni di una Insta360 One RS da 1 pollice e la X4 è ancora abbastanza compatta da essere pratica da usare.

Il suo aspetto è molto simile alla versione precedente. A parte la differenza di dimensioni e la comparsa di scanalature antiscivolo sul retro del dispositivo, la cosa principale da notare è che il touchscreen è stato ingrandito. Già grande nella X3 (2,29 pollici), il touchscreen della X4 è stato portato a 2,5 pollici per un comfort ancora maggiore ed è ora realizzato con un vetro Corning Gorilla più resistente.

Come per la Insta360 X3 e in generale per le altre fotocamere del produttore, lo schermo è molto piacevole da usare : è luminoso e l’interfaccia utente è fluida, reattiva e facile da navigare.

Un’altra novità è rappresentata dai tappi dell’obiettivo. Mentre nella X3 dovevano essere incollati, ora sono rimovibili e possono essere avvitati direttamente sulle due lenti e svitati con la stessa facilità. Sono disponibili anche nella versione premium con vetro temperato, che ha il vantaggio di alterare meno l’immagine rispetto alla versione in plastica.

Per il resto, nulla è cambiato rispetto al modello precedente. Su un lato si trovano il pulsante di accensione e il pulsante Q del menu rapido per accedere alle preimpostazioni personalizzate, mentre sull’altro ci sono gli sportelli che contengono la batteria, lo slot per la scheda MicroSD e la porta USB. Sotto lo schermo, ancora il pulsante di scatto e un pulsante per cambiare rapidamente modalità, e sotto la fotocamera, la filettatura da ¼ di pollice.

La fotocamera è inoltre impermeabile fino a 10 metri di profondità, anche se per utilizzare la modalità 360° sott’acqua dovrai inserirla in una custodia impermeabile.

Scopri i nostri accessori per
Insta360 X4

VISITA

Insta360 X4: batteria e autonomia

Batteria2290 mAh
Tempo di ricaricaCarica all’80% in 38 minuti
100% di carica in 55 minuti
Autonomia135 minuti

Se la Insta360 X4 è più grande del suo predecessore, è soprattutto perché la batteria è cresciuta di dimensioni.

Quando apri lo sportello della batteria e la espelli, noterai che è più grande di quella dell’X3. La capacità della batteria dell’X3 è stata aumentata da 1.800 mAh a 2.290 mAh.

Il risultato è uno dei principali miglioramenti di questo nuovo modello: la durata della batteria è aumentata da 81 minuti a 135 minuti (in 5,7K a 30 fotogrammi al secondo), il che rappresenta il 67% in più di autonomia. Il tempo di utilizzo, già soddisfacente sulla generazione precedente, è ora molto confortevole.

Va inoltre sottolineato che ci vogliono 38 minuti per ricaricare l’80% della capacità totale della batteria e circa 55 minuti per una ricarica completa.

Insta360 X4: foto e video

Sensori1/2 pollice
ObiettivoApertura F1.9
6,7 mm equivalente
Risoluzione della foto72 MP (360°)
18 MP (obiettivo singolo)
Risoluzione video360°: 8K fino a 30 fps / 5,7K fino a 60 fps / 4K fino a 100 fps

Obiettivo singolo: 4K fino a 60 fps / 2,7K fino a 60 fps / 1080p fino a 60 fps
Formato fotoINSP
DNG
Formato videoMP4 (obiettivo singolo)
INSV (360°)
Profili di coloreLuminoso
Standard
Piatto
Velocità video massima200 Mbps
Gamma ISO100-6400

Nuova risoluzione 8K

Questo è il vero miglioramento apportato da questo nuovo modello: la Insta360 X4 è ora in grado di filmare in 8K a un frame rate massimo di 30 fotogrammi al secondo.

È importante specificare che la risoluzione 8K dell’X4 corrisponde al numero totale di pixel distribuiti nei due sensori da 1/2″ su ciascun lato della fotocamera. Su una videocamera 360 come la X4, puoi scegliere se mantenere l’intera immagine in 8K per visualizzarla a 360 gradi in una cuffia per la realtà virtuale, oppure se ritagliare parte dell’immagine in un formato convenzionale orizzontale o verticale. Questo ti permette di inquadrare esattamente ciò che vuoi in qualsiasi momento durante l’editing, ma inevitabilmente riduce la risoluzione totale dell’immagine.

Sulla X3, che ha una risoluzione massima di 5,7K, il ritaglio può talvolta produrre un risultato con una definizione limitata, a volte persino inferiore a quella di una action camera convenzionale a obiettivo singolo. Con l’8K della Insta 360 X4 c’è più margine e una migliore risoluzione finale, con la possibilità di esportare in 4K. Se per i videografi amatoriali che riprendono i ricordi di famiglia questo può essere un dettaglio di poco conto, per i creatori di contenuti più esigenti può fare la differenza.

L’arrivo dell’8K significa anche che tutte le risoluzioni inferiori vedranno aumentare la loro frequenza massima di fotogrammi. Potrai filmare in risoluzione 5,7K fino a 60 fps e in risoluzione 4K fino a 100 fps, per gli amanti delle belle riprese al rallentatore. Anche la modalità Me, precedentemente utilizzabile solo a 1080p, è stata aggiornata a una risoluzione massima di 4K fino a 30 fps.

La Insta360 X4 può essere utilizzata anche in modalità a obiettivo singolo, come una action camera tradizionale. Anche in questo caso, la frequenza dei fotogrammi migliora: può filmare in 4K fino a 60 fotogrammi al secondo. La X4 è decisamente ultra-versatile.

Qualità dell’immagine migliorata

L’arrivo dell’8K sulla Insta360 X4 migliora notevolmente la qualità dell’immagine, particolarmente evidente in condizioni di buona illuminazione, ad esempio in scene interne ben illuminate o all’aperto in pieno giorno. La gamma dinamica è più elevata, i colori sono più vividi e i dettagli delle ombre e delle luci sono meglio definiti.

La differenza è meno marcata in condizioni di scarsa luminosità, dove i risultati si avvicinano a quelli della Insta360 X3. Quando la luce si affievolisce, i colori diventano meno vividi e compare il rumore. Ecco un consiglio per ottenere un’immagine migliore in queste condizioni: riduci la risoluzione a 5,7K e otterrai risultati migliori.

È questa la migliore qualità d’immagine per una videocamera 360? Sebbene la Insta360 X4 superi il suo predecessore, la X3, la migliore qualità d’immagine di una fotocamera 360 rimane quella della Insta360 One RS 1-Inch 360 Edition. I sensori da 1/2 pollice dell’X4 non hanno nulla da invidiare ai grandi sensori da 1 pollice della One RS, che catturano meglio la luce in tutte le condizioni di illuminazione. Tuttavia, la One RS è più pesante, più ingombrante e non è impermeabile e, a differenza della X4, è meno adatta all’uso come action camera.

Insta360 X4: caratteristiche

Modalità fotoStandard
Foto HDR
Intervallo
Starlapse
Rafale
Modalità videoStandard
HDR attivo
Timelapse
TimeShift
Tempo di proiettili
Registrazione in loop
Pre-registrazione
Microfoni (quantità)4
Modalità audioRiduzione automatica del vento
Riduzione attiva del vento
Stereo
Messa a fuoco direzionale

Modalità foto e video

Iniziamo con una nuova funzione che può essere molto utile in certe situazioni: il controllo dei gesti. Quando la fotocamera si trova all’estremità di un’asta per selfie o è attaccata a un supporto fuori portata, ora puoi attivarla a distanza con un semplice gesto della mano: la mano aperta rivolta verso la fotocamera avvia e interrompe la registrazione video, mentre il segno di pace formato con l’indice e il medio attiva l’autoscatto per scattare una foto.

Per il resto, troviamo tutte le modalità già presenti sulla X3, che beneficiano tutte di un miglioramento della risoluzione e della frequenza massima dei fotogrammi, e sono anche compatibili con l’asta selfie invisibile, che scompare automaticamente dalle immagini catturate.

Per quanto riguarda le foto, ci sono tutte le classiche modalità di scatto come Intervallo, Raffica e così via, oltre alla modalità Starlapse, che ti permette di scattare foto superbe del cielo notturno, trasformando le stelle in scie di luce circolari. Puoi scattare foto con una risoluzione di 18 MP a lente singola e di 72 MP per le foto a 360°, che la funzione PureShot migliora riducendo il rumore e rendendo i colori più vividi grazie all’intervento dell’AI”.

Per quanto riguarda il video, ci sono molte modalità creative:

  • La modalità Me mantiene automaticamente il soggetto (di solito tu) al centro dell’immagine, evitando di ritagliare in post-produzione. Questa modalità vanta ora risoluzioni più elevate: 4K fino a 30 fps e 2,7K fino a 120 fps per gli appassionati di slow-motion.
  • La modalità Bullet Time, che riproduce l’effetto slow-motion del film “Matrix”. L’asta per selfie è collegata a un mini-manico/treppiede con una parte rotante che ti permette di girare l’asta sopra la testa. Se con la X3 questa modalità non è stata sempre efficace, con la X4 il risultato è molto migliore ed è disponibile fino a 5,7K a 120 fps.
  • La modalità TimeShift, l’equivalente di Insta360 dell’hyperlapse, per sequenze accelerate in movimento. Questa modalità è ora disponibile in 8K. Tuttavia, in condizioni di scarsa illuminazione, è preferibile una risoluzione di 5,7K.
  • La modalità Timelapse, presente su tutte le action camera, ora può essere utilizzata con una risoluzione fino a 11K. Anche in condizioni di scarsa luminosità, il rendering rimane di buona qualità.

C’è anche una funzione di registrazione in loop se vuoi usare la X4 come una dashcam. La fotocamera riprende continuamente e conserva solo gli ultimi minuti, in base alla durata preimpostata.

Inoltre, puoi attivare la funzione Active HDR in 5.7K se vuoi che l’intelligenza artificiale riduca automaticamente il rumore e intensifichi i colori dei tuoi video. Un altro dettaglio importante: tutte le modalità video possono essere utilizzate con i profili colore Normale, Vivido o Piatto, quest’ultimo ti permette di ritoccare la colorimetria delle riprese in post-produzione utilizzando il tuo software di editing preferito.

Per la stabilizzazione viene utilizzata la funzione FlowState di Insta360. Funziona ancora bene, quindi non c’è nulla di cui lamentarsi. Inoltre, per le sequenze in cui la telecamera è molto agitata, puoi scegliere di bloccare l’orizzonte; questo rimane piatto anche se sei sulle montagne russe e la telecamera ruota di 360 gradi.

Infine, vale la pena notare che puoi modificare i tuoi video utilizzando il software Insta360 Studio per il computer, ma anche direttamente sull’applicazione mobile, che ti permette di ritagliare i video e selezionare le sequenze in modo piuttosto semplice e intuitivo. Se preferisci utilizzare software più avanzati come Final Cut o Adobe Premiere, sono disponibili dei plugin per queste piattaforme.

Modalità audio

Come il suo predecessore, la insta360 X4 è dotata di 4 microfoni, uno per lato, in modo da non perdere nulla e catturare il suono in tutte le direzioni. Sono disponibili diverse modalità di acquisizione del suono (Stereo, Fuoco direzionale) e di riduzione del rumore (Riduzione automatica del vento, Riduzione attiva del vento) per regolare e migliorare la qualità del suono a seconda della situazione.

Se vuoi utilizzare un microfono esterno, non potrai collegare direttamente un microfono cablato o wireless, quindi dovrai acquistare un adattatore a cui collegare un microfono USB-C o mini jack. E per chi se lo stesse chiedendo: non è possibile utilizzare il DJI Mic 2 con questo dispositivo.

Insta360 X4: prezzo

insta360 x4 prezzo di prova
Kit standard559,99€
Kit con accessoriDa € 597 a € 739

Al prezzo di 559,99€ per il pacchetto base, la Insta360 X4 rimane in linea con il prezzo del suo predecessore, anche se, come ogni videocamera 360, è più costosa di una action camera tradizionale come la GoPro o la DJI Osmo Action.

Se scegli il Kit Standard, riceverai la fotocamera con un copriobiettivo standard in plastica. Puoi anche scegliere uno dei kit di accessori, in cui la fotocamera viene fornita con attrezzature utili a seconda dell’attività praticata. Ce ne sono dieci tra cui scegliere, dal Kit Deluxe al Kit Invisible Dive e al Kit Premium Lens Protector.

Il Kit ‘No Drone No Problem’, dal nome evocativo, include, ad esempio, un’asta per selfie in edizione ‘estesa’ che può raggiungere i 3 metri di lunghezza; il Kit Endurance è quello di cui hai bisogno se hai bisogno di un’auto-movimento massimo, con la sua batteria extra e la stazione di ricarica; e il Kit Creator, il più costoso (739€), ti fornirà l’adattatore di cui hai bisogno per collegare un microfono esterno, e soprattutto il famoso Kit Bullet Time necessario per ottenere il prezioso effetto.

Si noti che tutte queste confezioni possono essere completate con una scheda di memoria microSD da 256 GB per ulteriori £34 e che il produttore offre anche la copertura FlexiCare per £33,99, che offre due sostituzioni gratuite all’anno.

Scopri i nostri accessori per
Insta360 X4

VISITA

Conclusioni su Insta360 X4: conviene comprarla?

La videocamera Insta360 X4 sembra un po’ la versione Pro del suo predecessore, la X3. Con il suo formato leggermente più grande, che offre uno schermo più grande e, soprattutto, una durata della batteria superiore del 67%, migliora l’essenziale: la qualità dell’immagine. L’integrazione dell’8K migliorerà anche il frame rate in tutte le altre risoluzioni e le risoluzioni disponibili in tutte le modalità.

Compralo se vuoi…

… stai cercando la migliore e più versatile action camera a 360°. Con la X4 potrai fare azione, vlogging e riprese in ogni circostanza, senza perdere nemmeno un dettaglio.

Non compratelo se…

… non ti piace l’editing. Le telecamere a 360° richiedono un po’ più di tempo per la post-produzione, quindi se non ti piace questa fase, questo tipo di telecamera potrebbe non fare al caso tuo.

Ho già la Insta360 X3, devo acquistare la Insta360 X4?

La Insta360 X3 offre già prestazioni eccellenti e, a parte il controllo dei gesti, offre le stesse funzioni della X4. Se filmi solo occasionalmente o se i tuoi video sono principalmente ricordi di vacanze e non hai bisogno di alta risoluzione, probabilmente non hai bisogno di cambiare la tua videocamera. D’altra parte, se sei un creatore di contenuti per il quale la qualità è fondamentale, considerare l’aggiornamento della X4 all’8K potrebbe avere senso.

Leggi la nostra recensione completa della Insta360 X3 :
➡️ Insta360 X3: la migliore videocamera a 360°?

Questo elemento è stato inserito in Blog. Aggiungilo ai segnalibri.