DJI Osmo Action 3: la nostra recensione completa

DJI torna alle origini con la sua nuova action camera. Addio al design modulare dell’Action 2, il DJI Osmo Action 3 riprende il design e il nome originali. Progettata per resistere a condizioni estreme, questa nuova fotocamera sportiva presenta alcune interessanti novità. Ma quanto vale davvero? Che cosa ha che i suoi concorrenti non hanno? E soprattutto, dovreste comprarlo? La risposta nella nostra recensione completa! 😁

DJI Osmo Action 3: design

dji osmo action 3 test 2
Dimensioni (L x W x H)70,5 x 44,2 x 32,8 mm
Peso145g
Schermi tattiliSchermo anteriore: 1,4 pollici 326 ppi 320 x 320
Schermo posteriore: 2,25 pollici 326 ppi 360 x 64
Luminosità dello schermo anteriore/posteriore: 750 ± 50 cd/m2

Ritorno al design

La prima cosa che salta all’occhio è che il DJI Osmo Action 3 compie una svolta di 180 gradi, riprendendo il formato dell’Osmo Action 1. Il formato modulare dell’Action 2 è scomparso. Con dimensioni di 70,5 x 44,2 x 32,8 mm, è leggermente più grande dellaprima generazione.

DJI dichiara che il peso della sua nuova action camera è di 145g. Tuttavia, è importante notare che questa cifra non include il coperchio di protezione fornito con la fotocamera, indispensabile per fissare la fotocamera in verticale. Torneremo su questo punto più avanti.

Breve visita all’ufficio del proprietario:

  • sulla parte anteriore: l’obiettivo rimovibile, che può essere sostituito in caso di danneggiamento, e un piccolo touch screen
  • sul retro: l’ampio touch screen
  • lato sinistro: uno sportello scorrevole sotto il quale si trovano la batteria e lo slot per la scheda SD
  • Lato destro: un altro sportello scorrevole più piccolo, che nasconde la porta USB-C e il pulsante Quick Switch.
  • sopra: il pulsante di registrazione foto/video
  • sotto: il connettore di montaggio magnetico per il montaggio in orizzontale

Il sistema di fissaggio magnetico

Per quanto riguarda il sistema di montaggio, l’Osmo Action 3 utilizza il sistema di sgancio rapido magnetico dell’Action 2, che è stato notevolmente migliorato per essere più sicuro e affidabile. Questo sistema di aggancio magnetico, costituito da una piastra magnetica e da due connettori laterali, consente di fissare la fotocamera a vari supporti, come un treppiede o un’asta, o anche di “attaccarla” semplicemente a una superficie metallica.

Abbiamo testato l’affidabilità di questo sistema e possiamo garantire che funziona molto bene. Sia su un palo teso fuori dal finestrino di un’auto che viaggia a più di 60 km/h, sia su un drone che vola a una velocità ancora maggiore, la telecamera non si è mossa di una virgola. Assicurarsi che la staffa sia inserita correttamente nei connettori, poiché non sempre ciò avviene al primo tentativo.

Schermi tattili

Il DJI Osmo Action 3 ha un grande schermo touchscreen da 2,25 pollici sul retro. Finora, nulla di molto originale. Tuttavia, la novità più interessante è lo schermo frontale da 1,4 pollici, che ora è anche sensibile al tocco. Ciò consente di regolare le impostazioni del dispositivo senza doverlo restituire.

Sembra una sciocchezza, ma quando si ha la videocamera su un treppiede davanti a sé (per chi fa vlog, ad esempio) e non si deve passare continuamente dall’altra parte, è molto bello. Soprattutto perché sono disponibili le stesse funzioni dello schermo posteriore.

Entrambi gli schermi sono nitidi e luminosi, il che è molto utile per l’uso all’aperto.

Scopri i nostri accessori per

DJI Osmo Action 3

VISITA

DJI Osmo Action 3: caratteristiche e prestazioni

Numero di microfoni3
Impermeabilizzazione16 m senza custodia impermeabile
60 m con custodia impermeabile
TamburiLiPo 1S 1770mAh
Tempo di funzionamento160 min
Temperatura di esercizioda -20 a 45 °C
Protocollo WiFi802.11 a/b/g/n/ac
Protocollo BluetoothBLE 5.0

Interfaccia

Il DJI Osmo Action 3 utilizza la stessa interfaccia del suo predecessore, l’Action 2. È ancora fluido e stabile, i menu sono semplici e le icone sono grandi e facili da manipolare. È inoltre possibile navigare utilizzando il pratico pulsante laterale Quick Switch, che consente di passare da una modalità all’altra a seconda del numero di volte che lo si preme.

L’interfaccia è altamente personalizzabile. È possibile registrare fino a cinque diversi profili personalizzati per passare rapidamente da una modalità di ripresa all’altra e aggiungere queste modalità al comando Quick Switch.

La fotocamera può anche essere controllata a distanza tramite uno smartphone con l’applicazione altamente funzionaleDJI Mimo. Permette di controllare la telecamera o di modificare le riprese, oltre a fornire una visione dal vivo di ciò che la telecamera sta vedendo. La connessione alla telecamera è molto stabile, con una bassa latenza.

Impermeabilità e resistenza al freddo

Una delle qualità innegabili dell’Osmo Action 3 è la sua robustezza. È in grado di resistere a cadute da 1,5 metri di altezza ed è impermeabile fino a 16 metri di profondità. Se si aggiunge la custodia impermeabile DJI, può scendere fino a 60 metri. Infine, può essere utilizzato a temperature comprese tra -20 e 45°, il che lo rende l’alleato ideale per lo sci.

Non abbiamo verificato questi dati fino in fondo, ma abbiamo fatto un giro in piscina e in un congelatore e l’Osmo Action 3 non ha battuto ciglio. L’unico inconveniente è che l’obiettivo, che è rimovibile, è circondato da un anello di gomma anch’esso rimovibile. Fate attenzione a rimetterlo al suo posto e soprattutto a non perderlo.

Autonomia

Il DJI Osmo Action 3 è dotato di una batteria “estrema” da 1770 mAh che offre 160 minuti di autonomia, ovvero 2 ore e 40 minuti. Abbiamo trascorso un intero pomeriggio a girare senza dover cambiare la batteria. Molto pratico.

Come suggerisce il nome, è anche in grado di resistere a temperature estreme. DJI si vanta della sua resistenza al freddo (fino a -20° Celsius) e abbiamo potuto verificare le loro affermazioni grazie al nostro congelatore: laddove una videocamera GoPro finisce per spegnersi in meno di un’ora, la videocamera DJI ha resistito più di 90 minuti.

Per quanto riguarda la ricarica, la fotocamera è dotata di un sistema di ricarica rapida che consente di raggiungere l’80% della capacità totale della batteria in soli 18 minuti. Una ricarica completa richiede 50 minuti.

Prestazioni

Il punto debole del DJI Action 2 è la gestione del calore. Con il suo corpo piccolo e il design in metallo, la fotocamera tendeva a surriscaldarsi, anche dopo brevi periodi di registrazione ad alta risoluzione. Con l’Osmo Action 3, DJI ha rivisto la sua copia e ha migliorato notevolmente le cose.

DJI dichiara un tempo di registrazione di poco più di 30 minuti in 4K. Tuttavia, nei nostri test non abbiamo ottenuto questi tempi, ma piuttosto circa 15 minuti. Ma è comunque un miglioramento rispetto al suo predecessore.

La fotocamera è dotata di 3 microfoni integrati e la registrazione audio è risultata pulita. L’audio è chiaro e sufficientemente potente, mentre il rumore di fondo e il rumore del vento vengono eliminati piuttosto bene. Molto utile per le riprese dei vlog. È possibile ottenere un audio ancora migliore collegando un microfono USB-C, come il DJI Mic, ma ciò influisce sulla portabilità della fotocamera.

Oltre a questo, in termini di funzionalità, l’Osmo Action 3 supporta lo streaming live su WiFi e può essere utilizzato come webcam. Infine, DJI offre anche una funzione InvisiStick che utilizza l’intelligenza artificiale per rimuovere automaticamente il bastone da selfie dall’immagine. Si noti che questa opzione funziona solo quando si scia.

DJI Osmo Action 3: l’immagine

SensoreCMOS da 1/1,7 pollici
ObiettivoFOV: 155°.
Apertura: f/2.8
Campo di messa a fuoco: da 0,3 m a infinito
Risoluzione della foto12 MP
Risoluzione video4K fino a 120 fps
2,7K fino a 120 fps
1080p fino a 240 fps
Gamma ISOFoto: da 100 a 12800
Video: da 100 a 12800
Formati fotograficiJPEG / RAW
Formati videoMP4 (H.264 / HEVC)
Tempo di inattività4K: 4x (120 fps)
2,7K: 4x (120 fps)
1080p: 8x (240 fps), 4x (120 fps)
Zoom digitaleFoto: 4x
Video: 2x (> 60 fps), 3x (≤ 60 fps, HorizonSteady on), 4x (≤ 60 fps, HorizonSteady off)
Iperlapse4K/2.7K/1080p: Auto/x2/x5/x10/x15/x30
Timelapse4K/2.7K/1080p@30 fps
Intervalli: 0,5/1/2/3/4/5/6/7/8/10/13/15/20/25/30/40 s
Durata: 5/10/20/30min, 1/2/3/5 ore, ∞
StabilizzazioneRockSteady 3.0
OrizzonteBilanciamento
OrizzonteStabile
Velocità massima di trasmissione130 Mb/s
ImmagazzinamentoScheda microSD (fino a 256 GB)

Il DJI Osmo Action 3 è in grado di riprendere in 4K fino a 120 fps, meno di una GoPro che può arrivare a 5,3K, ma le immagini catturate sono comunque di ottima qualità. In effetti, se vi è piaciuta la qualità dell’immagine dell’Action 2, non rimarrete delusi, poiché la differenza è praticamente inesistente.

Il paragone più ovvio quando si tratta di foto e video è l’ultima GoPro Hero 11 Black. Rispetto ad esso, l’immagine dell’Osmo Action 3 ha un basso contrasto e non ha una gamma dinamica altrettanto ampia. Tuttavia, se si giudica il risultato senza confronto, l’immagine è comunque molto piacevole. I video catturati dall’Action 3 sono nitidi e dettagliati e i colori appaiono naturali e accurati.

Sono disponibili due profili di colore: il profilo di colore standard e il profilo di colore D-cinelike, che offre una maggiore flessibilità nella post-elaborazione e facilita la creazione di un look personalizzato. Va anche detto che DJI ha in programma di rilasciare un aggiornamento per le riprese a 10 bit (rispetto agli attuali 8 bit), che consentirà una maggiore flessibilità nella gradazione del colore e lo renderà un’alternativa più valida a GoPro per il lavoro professionale.

La stabilizzazione dell’immagine Rocksteady e Horizonsteady è molto efficace. Una funzione introdotta nell’Action 2, Horizonsteady mantiene l’orizzonte stabile anche quando la fotocamera viene ruotata di 360°. Si noti, tuttavia, che questa funzione è disponibile solo in 2,7K, mentre in 4K la rotazione deve essere limitata a 45°.

Un’altra caratteristica interessante è il supporto per la ripresa verticale di ritratti, una novità per questo modello. Con la popolarità di TikTok, Instagram storys e YouTube shorts, questa funzione dovrebbe essere molto apprezzata dai creatori di contenuti su queste piattaforme.

Infine, ciò che ci è piaciuto dell’Osmo Action 3, essendo principalmente appassionati di droni, è che l’aspetto dell’immagine prodotta dall’Action 3 si abbina molto bene agli altri prodotti DJI. Se si effettuano riprese aeree con un Mini 3 Pro, ad esempio, è possibile modificarle facilmente con le riprese della propria action camera.

Prezzo del DJI Osmo Action 3

dji osmo action 3 test 3

Il DJI Osmo Action 3 è disponibile nel suo pacchetto standard, l’opzione più economica, a partire da 359€ sul sito DJI. A questo prezzo, l’action camera viene fornita con i seguenti accessori: una batteria estrema, la cornice protettiva, due anelli di protezione dell’obiettivo in gomma, una staffa di installazione magnetica, una base piatta adesiva, una vite di montaggio e un cavo USB-C.

La telecamera è inoltre disponibile in vari pacchetti che coprono un’ampia gamma di utilizzi:

  • il pacchetto Adventure (459€): comprende gli accessori del pacchetto standard, più una custodia multifunzionale per le batterie (che funge da caricabatterie e da contenitore per 3 batterie) e una barra di prolunga da 1,5 metri
  • il Bike pack (429€): comprende gli accessori del pack standard più un’imbracatura per indossare la videocamera sul petto
  • il pacchetto Ski (398€): comprende gli accessori del pacchetto standard + la barra di prolunga da 1,5 metri
  • il Dive pack (428€): comprende gli accessori del pack standard più un kit da immersione che include una custodia impermeabile e una maniglia galleggiante

I prezzi di questi diversi pacchetti li rendono un’alternativa molto più accessibile alla GoPro Hero 11 Black.

Scopri i nostri accessori per

DJI Osmo Action 3

VISITA

DJI Osmo Action 3: conviene acquistarlo?

La DJI Osmo Action 3 è un’eccellente action camera in grado di competere con GoPro e Insta360. Offre un’immagine più che decente e presenta alcuni vantaggi interessanti: una grande solidità, con la sua cornice protettiva, la sua resistenza al freddo e la sua impermeabilità fino a 16 metri, la sua impressionante autonomia, il suo rapido sistema di fissaggio magnetico e il suo pannello frontale touch screen molto pratico.

Una rapida occhiata alle specifiche della GoPro Hero 11 Black mostra che è superiore quando si tratta di pura qualità dell’immagine. Ma il prezzo significativamente più basso della action camera di DJI e le sue qualità uniche rispetto alla concorrenza la rendono un’opzione interessante.

Compralo se puoi…

… avete bisogno di una videocamera d’azione super resistente. Il DJI Osmo Action 3 è impermeabile fino a 16 metri (rispetto ai 10 metri dell’ultima GoPro) e può resistere a temperature fredde fino a -20°.

… è necessario un montaggio rapido. Grazie al sistema di aggancio magnetico, è possibile fissare rapidamente la fotocamera ovunque sia necessario: treppiedi, maniglie, caschi, ecc. Combinando una piastra magnetica e dei ganci, il sistema di DJI è sicuro e più comodo di un sistema di avvitamento tradizionale.

… sei un vlogger. Grazie al touch screen frontale, non è necessario girare intorno alla fotocamera per modificare le impostazioni video.

Non compratelo se…

… è necessaria la migliore qualità d’immagine. Rispetto alla risoluzione di 5,3K e alla gamma dinamica più ampia delle ultime GoPro, l’Osmo Action 3 non è all’altezza, soprattutto nelle situazioni di contrasto elevato.

Questo elemento è stato inserito in Blog. Aggiungilo ai segnalibri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *